Certified

it

Privatelabel Haircare

arbgcacsdadeelenesetfafifrhihuiditiwjakoltlvmsnlnoplptroruskslsvthtrukvizh

Privatelabel Haircare : Ci sono molte aziende che non solo producono le loro linee personali di prodotti per capelli, ma che producono anche cosmetici per conto di terzi. Nel mondo haircare queste aziende, spesso con i propri punti vendita e un sistema di logistica ben organizzato, sono in grado di fornire un elevato livello di competenze tecniche e di laboratorio per coloro che vogliono creare i propri prodotti per capelli, senza comprare tutte le attrezzature necessarie per farlo. Le aziende private label,  dedicate alla produzione di prodotti per la cura dei capelli, hanno laboratori con  strumenti di alta tecnologia e personale competente che segue la creazione del prodotto.  I prodotti per parrucchieri devono essere realizzati con sicurezza per garantirne l’affidabilità. 

Entra in Privatelabel Haircare

Encyclopaedic hair website

Privatelabel Haircare capelli Privatelabel Haircare acconciature Privatelabel Haircare estetica Privatelabel Haircare moda-capelli Privatelabel Haircare salute Privatelabel Haircare parrucchieri





Privatelabel Haircare - I parrucchieri curano la salute dei capelli nei saloni di bellezza ed estetica,con acconciature di stile per foto moda-capelli e vendita di prodotti per la cura dei capelli.

Rubriche di interesse

Privatelabel Haircare, parrucchieri, capelli, salute, saloni di bellezza, foto moda capelli, acconciaturem, estetica, vendita, cura calvizie, caduta capelli, colorazione, colpi di sole, balayages, meches, shatush, deja-vu, , Privatelabel Haircare, selling hair products, selling products for hairdressers, sale items for hairdressers, phon sale, hairdryer sale, sale hair straighteners, sale scissors to cut hair, selling hair care riscrescita, sale care hair fall, KERASTASE sale.
Privatelabel Haircare, protoplasmina sale, sale of wigs, sale argan oil, moroccanoil sale, Parlux hair dryer sale, hair brushes sale, sale of wooden combs, sale clothing for hairdressers, selling hair dye, sale special shampoos hair.
Privatelabel Haircare, sale of furniture hairdressers, sale hairdressing courses, business, best Price, outlet hair products

Gossip & News

22 Aug 16

make-up-791293_640

Although the Brexit brings some uncertainty, the indoor market is vibrant and businesses are creative, bringing fresh ideas, and reshaping standards.

At a round table bringing testimonials from the brand, retail and manufacturing side, we will bring you insights into the world of make-up in the United Kingdom, and draw the trends in textures, formulas, packaging of this vibrant market.

British consumers are eager to try on new products and test out new trends. Remember: the "big brows" trend came from England. Young consumers, although driven by price, are open to novelties and with the boom of Beauty bloggers, every single girl has a chance to share her opinion and shape the future. "It's all about social media. Nowadays niche brands also have the possibility to express themselves via this digital space, and new opportunities arise" confirms Emily Maben, Marketing Manager at Sleek MakeUp, the fastest growing make-up brand in the UK.

UK, the leading consumer market in Europe
Premium brands as well as mass market brand are taking a step forward. Covent Garden, in Central London has become THE Beauty Quarter... the new rendezvous for make-up. Every brand is trying out its new beauty concept store. It started with the opening of Chanel - Fragrance and Make-up (since 2012 as a pop-up store initially - now a permanent shop), then Burberry Beauty Box (since 2013), Dior Beauty Boutique (since 2013), Urban Decay (first UK store, since 2014), Clinique (since 2014) Bobbi Brown Studio (since 2014), Kiko (since end 2015), Charlotte Tilbury Beauty Boudoir (first worldwide store, since end 2015), 3ina (first worldwide store, since February 2016), Nars (since June 2016).

This Beauty Quarter testifies of the dynamism of the British colour cosmetics market, which is the 1st in Europe representing a value of 2.088 billion euros.

Read on Make-up New York

 

19 Aug 16

shopping-1163506_640

Si abbassa l'interesse dei clienti per lo shopping nei negozi fisici.

Il retail tradizionale sta cambiando con la rivoluzione digitale, la realtà dei brand è "omnicanale".

"Innovare" oggi non significa riempire i negozi di schermi interattivi ma lanciarsi nella realtà virtuali, appoggiarsi a droni e robot che leggano le emozioni dei clienti e direzionare il marketing in questo senso.
La "generazione Z" (13-17enni di oggi), che ha già mandato in prepensionamento i Millennials e la "Generazione X", entra in un negozio se, accanto allo shopping, trova anche intrattenimento.

Un brand funziona non solo se ha un buon prodotto, ma se per venderlo propone "esperienze": eventi artistici, scientifici, spettacolari. Certo il "retail emozionale" è costoso, infatti per ora è applicato solo dalle grandi Aziende.
Amazon lavora da tempo su "Prime Air", il servizio di consegna della merce in 30 minuti via drone, ma il benchmark a cui guardare è la Cina che, superato il social-shopping-online, inverte la tendenza e spinge alla costruzione di mall fisici.

18 Aug 16

marini

 

Nuova avventura da stilista per Valeria Marini che, in piena estate, decide di lanciare il suo nuovo marchio di moda “Baci Stellari by Valeria Marini”, pronto a conquistare il mercato della moda e lanciare nuove tendenze.

Un nome scelto non a caso, ispiratosi al mondo “stellare” della Marini e al suo simpatico ed originale, se non unico, modo di salutare da sempre i suoi amici, fans e colleghi. Non solo nella vita reale ma anche in TV, durante la più recente trasmissione “Notti sul ghiaccio” in onda su Rai 1 e condotta da Milly Carlucci, la stessa frase divenne tendenza nazionale e catturò l’attenzione di migliaia e migliaia di utenti. Una moda già di tendenza, ancora prima di iniziare, in quanto il saluto “baci stellari” è diventato, nel corso degli anni, una moda sociale diffusa nelle persone come gesto di saluto.

17 Aug 16

Tim HartleyTim HartleyTim Hartley

Stretch is a play on silhouette and structural combinations initiated from really tight cartoon hairlines into extremes of volume using simple techniques expanding into big shapes. It is most importantly a celebration of natural hair texture and diversity. A vibe of incredible tension is created in the pose and stretch of the bold exaggerated compositions. This collection is not about control but graphic shape and fluidity.

Hair: Tim Hartley - UK
Collection: Stretch
Ph: Andrew Gilbert
Production: AKAcreate

hair-collections

16 Aug 16

waxing-1247337_640

 

Uno studio francese pubblicato sulla rivista "Sexually Trasmitted Diseases" ha lanciato l'allarme sulla pericolosità dell'eliminazione quasi totale dei peli pubici che, secondo i ricercatori, favorirebbe la trasmissione di un virus cutaneo conosciuto come "Molluscom Contagiosum".

Il virus si trasmette tramite contatto, anche solo appoggiandosi su asciugamani infetti, attraverso graffi o rapporti sessuali e la pratica della ceretta in zone così delicate, a causa dei microtraumi cutanei che provoca, faciliterebbe l'ingresso del virus.



Entra in Privatelabel Haircare